Valeria Napolitano

Artista e restauratrice opere d’arte



Studi
1987 Maturità magistrale conseguita c/o l’Istituto “Pimmentel Fonseca” di Napoli.
1988 Anno integrativo c/o l’Istituto “Pimmentel Fonseca” di Napoli con tirocinio c/o la scuola elementare “Guglielmo Oberdan” di Napoli.
1989/1991 Supplenza c/o l’Istituto elementare “Regina Coeli” di Napoli.
1992/1995 Collaborazione C/o la bottega di artigianato di “Francesco Patella”.
1996/1999 Diploma triennale di restauratore di dipinti su tela e tavola conseguito c/o l’Istituto per l’Arte e Restauro Palazzo Spinelli in Firenze, riconosciuto dalla Regione Toscana.
2000/2001 Corso di inglese c/o la Scuola “in Lingua” sede di Napoli.
Istruzione e formazione
1997/1999 Collaborazione part-time presso la bottega “Corsini” in Firenze Restauro di tele: pulitura, fermatura, foderatura ed integrazione pittorica.
1998 Stage presso il Museo Archeologico Nazionale Collaborazione al restauro di affreschi e materiale lapideo
1998 Collaborazione al restauro degli stucchi della Chiesa della Maddalena a Capranica di Prenestina Consolidamento e discialbo degli stucchi.
1999/2000 Collaborazione presso la C.B.C. di Roma Restauro del Chiostro Grande nel Museo di S. Martino in Napoli: stuccatura, Integrazione pittorica e stesura del protettivo relativa alla pavimentazione in marmo ed ardesia del Chiostro.
2000/2001 Collaborazione presso l’Alfa Restauro di Simone Colalucci nel cantiere edile della ditta SO.ME.CA. nella Chiesa di S. Maria della Sapienza in Napoli. Affreschi della cupola: pulitura, stuccatura ed integrazione pittorica. Affreschi della Scala Santa: consolidamento, fissaggio del colore, stuccatura, ritocco pittorico. Balaustre in legno della Scala Santa: pulitura, stuccatura, consolidamento ed integrazione pittorica. Porte in legno della Scala Santa: pulitura, stuccatura, consolidamento ed integrazione pittorica.
2001/2002 Collaborazione presso la Tecnireco di R.. Garzone Cantiere sito al Maschio Angioino di Napoli: Portale della Cappella Palatina: pulitura, rimozione delle vecchie stuccature, stuccatura, consolidamento, stesura del protettivo. Rosone della Cappella Palatina: pulitura, rimozione delle vecchie stuccature, stuccatura e consolidamento. Portale Bifronte della Sala dei Baroni: verifica degli ancoraggi metallici, sostituzione staffe molto degradate, rimozione vecchie stuccature, pulitura, stuccatura, consolidamento, stesura del protettivo idoneo. Cantiere sito nell’ antica farmacia della Certosa di San Martino: Pronto intervento sugli affreschi della volta dell’antica farmacia, eseguiti da Paolo de Matteis: Smontaggio dei perni, consolidamento, stuccatura integrazione pittorica. Cantiere della Chiesa dei SS. Severino e Sossio, in Napoli. Restauro degli affreschi, degli stucchi e delle decorazioni di Marco Pino: sugli affreschi è stata eseguita una pulitura, il consolidamento, un fissaggio della pellicola pittorica, integrazione pittorica delle parti mancanti; sugli stucchi e decorazioni è stato eseguito un discialbo, un consolidamento, stuccatura e reintegrazione delle parti mancanti.
2001/2005 Beneficiaria dei Finanziamenti della Regione Campania per l’allestimento del laboratorio di restauro - Legge 25 febbraio 1992 n° 215 “Azioni positive per l’imprenditoria femminile”- IV bando di Attuazione - Progetto n. 2001/CAB/1097
2001/2005 Beneficiaria dei Finanziamenti della Regione Campania per l’allestimento del laboratorio di restauro - Legge 25 febbraio 1992 n° 215 “Azioni positive per l’imprenditoria femminile”- IV bando di Attuazione - Progetto n. 2001/CAB/1097
2003/2005 Schedatura di carattere conservativo delle sculture raccolte nel “Deposito Rotondo” della Certosa di San Martino per conto della Soprintendenza Speciale per il polo Museale napoletano. Responsabile tecnico: per i lavori di restauro del castello Mediceo di Ottaviano (NA) Seguito dall’Arch. Lampa.



COOKIE POLICIES    |    email: info @ valerianapolitano .it